Categorie

Commenti recenti

    Carità

    Tela, La Carità, Bernardo Strozzi

    Oggetto: Tela
    Autore: Bernardo Strozzi
    Soggetto: La Carità
    Data:
    Collezione: Collezione Cristoforo Centurione
    Descrizione iconografica: “[…] la Carità […]”
    Misure: H: 124 cm ca., L: 99 cm ca.
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Andrea Pitto, Piazza Fossatello 3
    Ubicazione attuale: Genova, Galleria di Palazzo Rosso.
    Fonti a stampa:
    Fonte manoscritta:
    - Inventario dei beni mobili del palazzo di Battista Centurione, Via del Campo 1, in ASGE, Notai giudiziari 2749 Cesare Baldi, fasc. 388 c. 87r
    Annotazioni:
    - Una Carità di Bernardo Strozzi è esposta alla Galleria di Palazzo Rosso di Genova; non solo tra le due tele corrispondo le misure, ma quella esposta, risulta venduta nel 1728 a Gio. Francesco II Brignole Sale da Pier Francesco Centurione Oltremarini, figlio di Anna Maria Doria e Cristoforo Centurione.
    Bibliografia:
    - E. Gavazza, G. Nepi Sciré, G. Rotondi Terminiello (a cura di), “Bernardo Strozzi. Genova 1581/82 – Venezia 1644”, Milano, Electa, 1995, pag. 156-157.

    Tela, Carità romana, Giovanni Andrea Sirani

    Oggetto: Tela
    Autore: Giovanni Andrea Sirani
    Soggetto: Carità romana
    Data:
    Collezione: Collezione Grimaldi
    Descrizione iconografica:
    Misure: H: 119 cm, L: 89,5 cm
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Niccolò Brignole, Vico San Luca 4
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    Ratti 1766, pag. 114
    Ratti 1780, pag. 134
    Fonte manoscritta:
    Quadri del Quondam Alessandro Grimaldi: 31 Luglio 1684 ASG, Notai Antichi, Bartolomeo Granello, f. 3, 31 Luglio 1684, sc. 1106
    Annotazioni:
    Inventario del 31 Luglio 1684, attribuita a Guido Reni.
    Ratti 1766, segnalata come una generica Madonna attribuita Guido Reni
    Ratti 1780, la attribuisce a Guido Reni
    26 Maggio 2009, Milano, Palazzo Clerici, battuta all’asta da Christie’s.
    Bibliografia:
    C. Cattaneo Adorno, “Il Palazzo Durazzo Pallavicini”, Milano, Nuova Alfa Editoriale, 1995, pag. 28.
    V. Belloni, “Scritti e cose d’arte Genovesi”, Genova, G.B.G., 1988, pag. 127-128.
    V. Belloni, “Penne – Pennelli e Quadrerie. Cultura e pittura genovese del Seicento”, Genova, Emme-Bi, 1973, pag. 67-68.