Categorie

Commenti recenti

    Cristo che libera l’adultera

    Tela, Cristo e l’adultera, Tiziano

    Oggetto: Tela
    Autore: Tiziano
    Soggetto: Cristo e l’adultera
    Data:
    Collezione: Collezione Gentile
    Descrizione iconografica:
    Misure: H: 62 cm ca., L: 99 cm ca.
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Emanuele Filiberto Di Negro, Via al Ponte Reale 2
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1766, pag. 110
    - Ratti 1780, pag. 119
    Fonte manoscritta:
    - Inventario 2 dicembre 1811, Genova, Archivio Durazzo Giustiniani, Archivi Pallavicini, Carte Gentile, busta 1
    Annotazioni:
    - Per questioni ereditarie, nel 1811, la tela viene venduta, con un blocco di altre opere in collezione Gentile, ad Agostino Adorno.
    - Le misure dell’opera sono ricavate dall’inventario, espresse in palmi sono state calcolate, approssimando il palmo a 24,8 cm.
    Bibliografia:
    - P. Boccardo (a cura di), “L’età di Rubens. Dimore, committenti e collezionisti genovesi.”, Milano, Skira, 2005, pag. 379.
    - M. G. Bernardini, S.Danesi Squarzina, C. M. Strinati (a cura di), “Studi di storia dell’arte in onore di Denis Mahon”, Milano, Electa, 2000, pag. 205-213.
    - R. Martinoni, “Gian Vincenzo Imperiale, politico, letterato e collezionista genovese del Seicento”, Padova, Antenore, 1983, pag. 382.

    Tavola, Cristo che libera l’adultera, Ignoto

    Oggetto: Tavola
    Autore: Ignoto
    Soggetto: Cristo e l’adultera
    Data:
    Collezione: Collezione del Palazzo dei Dogi
    Descrizione iconografica:
    Misure:
    Ubicazione d’epoca: Ratti, 1766 e 1780: Palazzo Ducale -Sala dove si giuntano gli Eccellentissimi Procuratori, e Coadjutori della Camera Eccellentissima-
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1766, pag. 23
    - Ratti 1780, pag. 57
    Fonte manoscritta:
    Annotazioni:
    - Ratti 1766 e 1780: la definisce “alla maniera del Caravaggio”.
    Bibliografia:
    - L. Leoncini, “Museo di Palazzo Reale Genova: catalogo generale, Volume 1”, Milano, Skira, 2008, pag. 86
    - E. Baccheschi, E. Gavazza, L. Magnani, G. Rotondi Terminiello, “Pittura e decorazione a Genova e in Liguria nel Settecento”, Genova, Sagep, 2000, pag. 430.