Categorie

Commenti recenti

    Cristo

    Tela, Cristo alla colonna, Luca Cambiaso

    Oggetto: Tela
    Autore: Luca Cambiaso
    Soggetto: Cristo alla colonna
    Data:
    Collezione: Collezione Gentile
    Descrizione iconografica:
    Misure:
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Emanuele Filiberto Di Negro, Via al Ponte Reale 2
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1780, pag. 122
    Fonte manoscritta:
    Annotazioni:
    Bibliografia:

    Tela, Cristo Coronato di spine, Caravaggio

    Oggetto: Tela
    Autore: Caravaggio
    Soggetto: Cristo coronato di spine
    Data:
    Collezione: Collezione Gentile
    Descrizione iconografica:
    Misure: H: 173,5 cm ca. L: 235,5
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Emanuele Filiberto Di Negro, Via al Ponte Reale 2
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1780, pag. 121
    Fonte manoscritta:
    - Inventario 2 dicembre 1811, Genova, Archivio Durazzo Giustiniani, Archivi Pallavicini, Carte Gentile, busta 1.
    Annotazioni:
    - Le misure dell’opera sono ricavate dall’inventario, espresse in palmi sono state calcolate, approssimando il palmo a 24,8 cm.
    - Franco Pesenti ha proposto un’identificazione con L’incoronazione di spine conservato a Palazzo degli Alberti a Prato.
    Bibliografia:
    - P. Boccardo (a cura di), “L’età di Rubens. Dimore, committenti e collezionisti genovesi.”, Milano, Skira, 2005, pag. 379.
    - F. Simonetti (a cura di), “Orazio Gentileschi e Pietro Molli”, Genova, San Giorgio, 2005, pag.40.
    - AA.VV., “Grande pittura genovese dall’Ermitage da Luca Cambiaso a Magnasco”, Milano, Mazzotta, 2002, pag. 70
    - M. G. Bernardini, S. Danesi Squarzina, C. M. Strinati (a cura di), “Studi di storia dell’arte in onore di Denis Mahon”, Milano, Electa, 2000, pag. 205-213.
    - S. J. Barnes, P. Boccardo, C. Di Fabio, L. Tagliaferro (a cura di), “Van Dyck a Genova. Grande pittura e collezionismo”, Milano, Electa, 1997, pag. 156.
    - E.Gavazza e G. Rotondi Terminiello (a cura di), “Genova nell’età Barocca”, Milano, Nuova Alfa Editoriale, 1992, pag. 74-81.
    - AA.VV., “Scritti in onore di Giuliano Briganti”, Milano, Longanesi, 1990, pag. 188.

    Tela, Cristo e l’adultera, Tiziano

    Oggetto: Tela
    Autore: Tiziano
    Soggetto: Cristo e l’adultera
    Data:
    Collezione: Collezione Gentile
    Descrizione iconografica:
    Misure: H: 62 cm ca., L: 99 cm ca.
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Emanuele Filiberto Di Negro, Via al Ponte Reale 2
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1766, pag. 110
    - Ratti 1780, pag. 119
    Fonte manoscritta:
    - Inventario 2 dicembre 1811, Genova, Archivio Durazzo Giustiniani, Archivi Pallavicini, Carte Gentile, busta 1
    Annotazioni:
    - Per questioni ereditarie, nel 1811, la tela viene venduta, con un blocco di altre opere in collezione Gentile, ad Agostino Adorno.
    - Le misure dell’opera sono ricavate dall’inventario, espresse in palmi sono state calcolate, approssimando il palmo a 24,8 cm.
    Bibliografia:
    - P. Boccardo (a cura di), “L’età di Rubens. Dimore, committenti e collezionisti genovesi.”, Milano, Skira, 2005, pag. 379.
    - M. G. Bernardini, S.Danesi Squarzina, C. M. Strinati (a cura di), “Studi di storia dell’arte in onore di Denis Mahon”, Milano, Electa, 2000, pag. 205-213.
    - R. Martinoni, “Gian Vincenzo Imperiale, politico, letterato e collezionista genovese del Seicento”, Padova, Antenore, 1983, pag. 382.

    Pitture su rame, Cristo condannato a morte, Domenico Parodi

    Oggetto: Pittura su rame
    Autore: Domenico Parodi
    Soggetto: Condanna di Cristo
    Data:
    Collezione: Collezione De Ferrari
    Descrizione iconografica: Soprani-Ratti 1769 Vol II: “[…] Cristo condannato a morte, con vivissima espressione di varj affetti nelle persone dipintevi: cioè, in altre di fierezza, e in altre di scherno. Anche questo quadro contiene inscizioni nella sedia del Giudice. Nel mezzo vi si legge: Tiber. Imper. All’intorno poi d’ essa si finisce di leggere: Tiberio V. Aelio Seiano Coss. V. C. DCCLXXXIII. IVL. LXXVI […]”
    Misure:
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo di Gio. Andrea Cicala, Via Canneto il Lungo 17
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1766, pag. 98
    - Soprani-Ratti 1769 Vol II, pag. 212
    - Ratti 1780, pag. 109
    Fonte manoscritta:
    Annotazioni:
    - Ratti 1766, segnalata come tavola, elencata tra tavole di soggetto generico.
    Bibliografia:

    Pittura su rame, Battesimo Cristo, Domenico Parodi

    Oggetto: Pittura su rame
    Autore: Domenico Parodi
    Soggetto: Battesimo di Cristo
    Data:
    Collezione: Collezione De Ferrari
    Descrizione iconografica: Soprani-Ratti 1769 Vol II: “[…] Oltre al Cristo, e al S. Gio. Battista, vi si vedono altre figure di gente colà concorse, per ricevere anch’esse quel battesimo di penitenza. […] un soldato, che si veste sulla riva del fiume; ed ha a lato uno scudo, in cui sono scritte le seguenti parole: Licin. Crass. Et Calpur. Pis. Coss. Tib. XV. V. C. DCCIXXIX. IVL. LXXII […].”
    Misure:
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo di Gio. Andrea Cicala, Via Canneto il Lungo 17
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1766, pag. 98
    - Soprani-Ratti 1769 Vol II, pag. 212
    - Ratti 1780, pag. 109
    Fonte manoscritta:
    Annotazioni:
    - Ratti 1766, segnalata come tavola, elencata tra tavole di soggetto generico.
    Bibliografia:

    Tela, Salvatore, Ignoto

    Oggetto: Tela
    Autore: Ignoto
    Soggetto: Cristo
    Data: 1505 (?)
    Collezione: Collezione Giustiniani
    Descrizione iconografica:
    Misure:
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo di Luca Giustiniani, Via San Bernardo 171
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1780, pag. 109
    Fonte manoscritta:
    Annotazioni:
    - Ratti 1780 “[…] stile di Raffaello, e su dell’orlo attorno al collo leggesi anno 1505”
    Bibliografia:

    1“[il palazzo] fu demolito totalmente intorno al 1850 per edificarvi una casa d’affitto moderna […]” Poleggi Ennio (a cura di), Una reggia repubblicana. Atlante dei Palazzi di Genova 1576-1664

    Tavola, Cristo che libera l’adultera, Ignoto

    Oggetto: Tavola
    Autore: Ignoto
    Soggetto: Cristo e l’adultera
    Data:
    Collezione: Collezione del Palazzo dei Dogi
    Descrizione iconografica:
    Misure:
    Ubicazione d’epoca: Ratti, 1766 e 1780: Palazzo Ducale -Sala dove si giuntano gli Eccellentissimi Procuratori, e Coadjutori della Camera Eccellentissima-
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1766, pag. 23
    - Ratti 1780, pag. 57
    Fonte manoscritta:
    Annotazioni:
    - Ratti 1766 e 1780: la definisce “alla maniera del Caravaggio”.
    Bibliografia:
    - L. Leoncini, “Museo di Palazzo Reale Genova: catalogo generale, Volume 1”, Milano, Skira, 2008, pag. 86
    - E. Baccheschi, E. Gavazza, L. Magnani, G. Rotondi Terminiello, “Pittura e decorazione a Genova e in Liguria nel Settecento”, Genova, Sagep, 2000, pag. 430.