Categorie

Commenti recenti

    Venere

    Tela, Venere e Cupido, Ignoto

    Oggetto: Tela
    Autore: Ignoto
    Soggetto: Venere e Cupido

    Data:

    Collezione: Collezione Cristoforo Centurione

    Descrizione iconografica: “[…] una Venere sedente sul letto con un cagnolino, e due colombi appo, Cupido dall’altro lato […]”

    Misure: H: 121 cm ca., L: 96 cm ca.
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Andrea Pitto, Piazza Fossatello 3
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    Fonte manoscritta:

    • Inventario dei beni mobili del palazzo di Battista Centurione, Via del Campo 1, in ASGE, Notai giudiziari 2749 Cesare Baldi, fasc. 388 c. 88r

    Annotazioni:
    Bibliografia:

    Tela, Morte di Adone, Domenico Fiasella

    Oggetto: Tela
    Autore: Domenico Fiasella
    Soggetto: Morte di Adone
    Data:
    Collezione: Collezione Cristoforo Centurione
    Descrizione iconografica: “[…] la favola d’Adone trafitto, e disteso in terra alla bocca d’una grotta col cane appo, Venere svenuta, e sostenuta da due Donne, e un putto nudo appo, che porge l’acqua in una scudeletta, e Cupido, che porge in atto d’esibire alcuni fiori ad’una delle dette Donne […]”
    Misure: H: 161 cm ca., L: 242 cm ca.
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Andrea Pitto, Piazza Fossatello 3
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Soprani, 1674, pag. 247.
    - Soprani-Ratti, 1769, pag. 229
    Fonte manoscritta:
    - Inventario dei beni mobili del palazzo di Battista Centurione, Via del Campo 1, in ASGE, Notai giudiziari 2749 Cesare Baldi, fasc. 388 c. 80v
    Annotazioni:
    - La tela risulta dispersa.
    Bibliografia:
    - E. Gavazza, G. Rotondi Terminiello (a cura di), “Genova nell’età Barocca”, Milano, Nuova Alfa Editoriale, 1992, pag. 118-119
    – P. Donati (a cura di),
    “Domenico Fiasella”, Genova, Sagep, 1990, pag. 31-46.
    – R. Aiolfi, B. Barbero, C. Varaldo (a cura di),
    “La Pinacoteca civica di Savona”, Savona, Sabatelli, 1975, pag. 138-139.

    Tela, Venere e Marte scoperti da Vulcano, Domenico Fiasella

    Oggetto: Tela
    Autore: Domenico Fiasella
    Soggetto: Venere e Marte scoperti da Vulcano
    Data: 1620 ca
    Collezione: Collezione Cristoforo Centurione
    Descrizione iconografica: “[…] la fucina di Vulcano, dove sono tre, che lavorano, et uno col soffietto accende il fuoco, dall’altra parte Venere in atto di svenire con alcune donne di suo seguito attorno, indi tre genii, che manegiano, e portano qualche parte d’armatura di ferro, che sono in tutto undeci figure […]”
    Misure: H: 161 cm ca., L: 248 cm ca.
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Andrea Pitto, Piazza Fossatello 3
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Soprani, 1674, pag. 247.
    - Soprani-Ratti, 1769, pag. 229
    Fonte manoscritta:
    - Inventario dei beni mobili del palazzo di Battista Centurione, Via del Campo 1, in ASGE, Notai giudiziari 2749 Cesare Baldi, fasc. 388 c. 80v
    Annotazioni:
    - La tela risulta dispersa.
    Bibliografia:
    - E. Gavazza, G. Rotondi Terminiello (a cura di), “Genova nell’età Barocca”, Milano, Nuova Alfa Editoriale, 1992, pag. 118-119
    – P. Donati (a cura di),
    “Domenico Fiasella”, Genova, Sagep, 1990, pag. 31-46.
    – R. Aiolfi, B. Barbero, C. Varaldo (a cura di),
    “La Pinacoteca civica di Savona”, Savona, Sabatelli, 1975, pag. 138-139.

    Tela, Venere benda Cupido, Ignoto

    Oggetto: Tela
    Autore: Ignoto
    Soggetto: Venere benda Cupido
    Data:
    Collezione: Collezione Centurione
    Descrizione iconografica: “[…] Venere sedente sopra pannolino con spalle in prospetto, faccia in profilo, et una legaccia pendente per le spalle dai capegli legati, sta in atto di bendar l’occhio à Cupido armato di faretra […]”
    Misure: H: 99 cm ca., L: 74,5 cm ca.
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Andrea Pitto, Piazza Fossatello 3
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    Fonte manoscritta:
    - Inventario dei beni mobili del palazzo di Battista Centurione, Via del Campo 1, in ASGE, Notai giudiziari 2749 Cesare Baldi, fasc. 388 c. 75r
    Annotazioni:
    Bibliografia:

    Tela, Venere e Cupido, Marcello Venusti

    Oggetto: Tela
    Autore: Marcello Venusti
    Soggetto: Venere e Cupido
    Data:
    Collezione: Collezione Gentile
    Descrizione iconografica:
    Misure: H: 248 cm ca., L: 149 cm ca.
    Ubicazione d’epoca: Genova, Palazzo Emanuele Filiberto Di Negro, Via al Ponte Reale 2
    Ubicazione attuale:
    Fonti a stampa:
    - Ratti 1766, pag. 110
    - Ratti 1780, pag. 120
    Fonte manoscritta:
    - Inventario 2 dicembre 1811, Genova, Archivio Durazzo Giustiniani, Archivi Pallavicini, Carte Gentile, busta 1.
    Annotazioni:
    - Ratti 1780, afferma che sia su “[…] disegno di Michelangiolo […]”.
    - Le misure dell’opera sono ricavate dall’inventario, espresse in palmi sono state calcolate, approssimando il palmo a 24,8 cm.
    Bibliografia:
    - P. Boccardo (a cura di), “L’età di Rubens. Dimore, committenti e collezionisti genovesi.”, Milano, Skira, 2005, pag. 379.
    - M. G. Bernardini, S. Danesi Squarzina, C. M. Strinati (a cura di), “Studi di storia dell’arte in onore di Denis Mahon”, Milano, Electa, 2000, pag. 205-213.