Museo di Storia Naturale

Da FoscaGeWiki.

Indice

Museo di Storia Naturale

Codice civico

Categoria (tipo)

Museo Civico

Denominazione

Museo di storia Naturale

Ubicazione

Circoscrizione

Centro

Indirizzo:

Via Brigata Liguria, 9 16121 Genova

Telefono:

39.010 564567

39.010 582171

39.010 566319

Indirizzo Web:

www.museodoria.it

email:

museodoria@comunegenova.it

Notizie storiche

Data (inaugurazione):

1912

Attività

Utilizzazioni

Attività (uso attuale):

Museo aperto al pubblico

Uso storico:

Museo aperto al pubblico

Annotazioni/Descrizione

Il museo civico di Storia Naturale di Genova nasce nel 1867, il fondatore e direttore è Giacomo Doria che riveste questo ruolo per quarant’anni. La prima sede del museo si trova all’interno della Villetta Di Negro, dove sono collezionate e mostrate al pubblico le raccolte zoologiche che lo stesso fondatore riporta dai suoi viaggi in Persia, Borneo, India . Inoltre il comune di Genova dona al museo la collezione geologica e paleontologica. Con l’aumentare delle raccolte , viene decisa la costruzione di un nuovo edificio e il progetto è assegnato all’Ingegnere Cordoni che prima di intraprendere la progettazione del museo, visita le maggiori esposizioni in Europa. Nel 1905 iniziano i lavori che saranno portati a termine nel 1912 durante la riunione annuale della Società per il Progresso delle Scienze. Il museo è strutturato su due piani che si aprono in varie sale aperte al pubblico dove , all’interno di teche , accolgono molti esemplari tra i più sintomatici di tutti i gruppi viventi e fossili.

Primo piano

  • si trova il grande salone dedicato alla paleontologia, dove si può osservare lo scheletro fossile , di Elephas antiquus italicus, la più grande specie di elefante vissuta nelle foreste euroasiatiche del Quaternario.
  • Seguono una decina di sale riservate ai mammiferi, caratterizzate dall’esposizione di ritrovamenti rari come il chiru (Pantholops hodgsonii), un'antilope tibetana e il tilacino (Thylacinus cynocephalus), un particolare marsupiale simile a un lupo, che viveva in Tasmania fino all'inizio del secolo scorso,ora estinto. Lo scheletro di una balenottera comune (Balaenoptera physalus) di quasi 20 metri sovrasta il visitatore a cavallo tra la settima e l'ottava sala.

Secondo Piano

  • Sala dedicata ai mammiferi, raccolta ornitologica e fauna ligure esposti in vetrine di gruppo ambientati, tra i quali troviamo una coppia di lupi rinvenuti in Val d’Aveto.
  • Le altre sale sono dedicate a rettili, anfibi,pesci, invertebrati e la parte finale riservata ai minerali.

Biblioteca

La Biblioteca specializzata, nata contemporaneamente al Museo sulla base della donazione dei volumi di Giacomo Doria, costituisce la base documentaria indispensabile per lo svolgimento dell’attività scientifica e divulgativa.

Bibliografia

Amedeo Benedetti, Il museo di storia naturale di Genova, “Insegnare”Roma 2006. Ufficio Musei e Beni Culturali a cura di (1987), Guida ai Musei della Liguria, Milano: Electa .

Compilazione

Nome compilatore:

Samuela Arcangeletti

Data:

Novembre 2009

Responsabile:

Maurizia Migliorini

Nome revisore:

Antonie Wiedemann

Immagine:StoriaNaturaleEsterni1.jpg Immagine:StoriaNaturaleInterni1.jpg

Immagine:StoriaNaturale1.jpg Immagine:StoriaNaturale2.jpg Immagine:StoriaNaturale3.jpg

Immagine:StoriaNaturale4.jpg Immagine:StoriaNaturale5.jpg

Immagine:StoriaNaturale6.jpg Immagine:StoriaNaturale7.jpg

Immagine:StoriaNaturale8.jpg

Strumenti personali